0
FrançaisEnglishGermanItalian

MUSEE DE LA LAVANDE LUBERON- 276 Route de Gordes -CS50016- 84220 COUSTELLET

04 90 76 91 23 |

Nous contacter

© 2021 - Site réalisé par Shop Application Shop Application - Création site web - Logiciel E-commerce
» » IDROLATO DI LAVANDA FINE
IDROLATO DI LAVANDA FINE
IDROLATO DI LAVANDA FINE

 

Secondo la Farmacopea francese, “le acque floreali sono ottenute mediante distillazione in corrente di vapore di varie parti di piante, aromatiche o meno. Sono costituite dalla parte acquosa ricondensata (idrolato) e sono separate dall'olio essenziale quando questo è presente. "

Quando si distilla a vapore una pianta aromatica come la lavanda fine, si ottengono due parti. Quella in alto è costituita dall'olio essenziale, più leggero e completamente idrofobo, il che significa che non si mescola con l'acqua. Quella sotto corrisponde all'acqua di distillazione comunemente chiamata idrolato. Quest'ultimo contiene principi attivi meno concentrati, che sono principalmente idrofili, cioè che hanno un'affinità per l'acqua. Quando fuoriesce dall'alambicco, l'idrolato ha spesso un aspetto leggermente lattiginoso, da qui il suo nome, che associa acqua "idro" e latte "lat". È quando le microgocce di olio essenziale superano 1 micron che la soluzione si sposta. Gli idrolati sono molto meno potenti degli oli essenziali, poiché le loro molecole attive sono molto diluite. Si ha la tendenza a considerarli un sottoprodotto degli oli essenziali, ma in realtà hanno molti vantaggi. Rappresentano la versione dolce dell'aromaterapia. Gli idrolati sono anche chiamati "acque floreali" quando la parte della pianta distillata è un fiore come quello della lavanda fine.

Vista :